Chi siamo

La nostra storia


Biyou Fencing Equipment nasce per dare la possibilità di acquistare materiali per la scherma al di fuori del canale tradizionale

Biyou Fencing Equipment nasce nel 2008 in un’epoca in cui il commercio elettronico si era da poco avviato, per dare la possibilità di acquistare materiali per la scherma al di fuori dei canali consueti (stand presso le gare).

In tal modo, gli acquisti diventano possibili 365 giorni all’anno in una qualsiasi delle 24 ore del giorno.

A questa opportunità si aggiunge quella di conseguire un congruo risparmio poiché i prezzi che la Biyou propone sono – a parità di qualità dei materiali – mediamente al di sotto di quelli praticati da altri operatori del settore.

Ma non basta, perché Biyou Fencing Equipment ha introdotto per la prima volta nell’ambito del commercio di articoli per la scherma un nuovo e diverso modo di fidelizzare il cliente, mediante la creazione di una carta fedeltà – Biyou Fidelity Card – che permette ai possessori privati un ulteriore risparmio, ed alle società di scherma l’ottenimento di ulteriori vantaggi ed economie.

Biyou Fidelity Card

Quanto ai materiali offerti, grazie ad un accordo con la PBT – azienda ungherese che commercializza materiali per la scherma in tutto il mondo – la Biyou è divenuta rivenditrice autorizzata dei materiali per la scherma PBT di indubbia qualità prodotti in Europa dalla medesima dotati di tutte le certificazioni necessarie per la sicurezza degli schermidori di qualsiasi età e livello. Articoli di scherma non prodotti in Europa costituiscono una piccola inevitabile componente dell’offerta, comunque sempre certificata ed in linea con le normative comunitarie.

Affidarsi alla Biyou Fencing Equipment non significa quindi fare un salto nel buio, bensì entrare in contatto con personale qualificato, competente,disponibile, pieno di fiducia ed entusiasmo e pronto altresì a recepire eventuali proposte e suggerimenti da parte della clientela.

Con i nostri materiali per la scherma stanno crescendo schermidori promettenti come i fratelli Lombardi, Giulio e Tommaso, Eleonora Berno, Tommaso Chiappelli e Raffaele Minischetti. Ma supportiamo anche chi ha ancora molto da dare come Francesco Bonsanto.

Nella scherma è importante seguire la crescita sportiva dei più giovani, spesso infatti si tende a dimenticare che i grandi campioni di oggi sono cresciuti in team coesi con alle spalle maestri e compagni pronti a motivarli. La biyou fa lo stesso, ha sponsorizzato giovani promettenti senza lamentele per la medaglia non ottenuta.
La scherma per noi è famiglia e chiunque può decidere di far parte della nostra

IL CAIRO – Si chiude con un carico di medaglie la seconda giornata di gara ai Campionati del Mondo Master 2019 in corso a Il Cairo.L’Italia aggiunge alla medaglia d’oro conquistata nel giorno d’esordio da Riccardo Carmina, altre quattro medaglie: quella d’argento che va al collo di Stefano Lanciotti nella sciabola maschile cat. 50, e le tre di bronzo vinte da Oliver Emmerich tra gli sciabolatori cat.50 e da Alberto Feira Chios e Paolo Busi nella sciabola maschile cat.60.Nella sciabola maschile cat. 50 l’Italia piazza due atleti sul podio. Sul gradino d’argento sale Stefano Lanciotti che, dopo aver sconfitto ai quarti il tedesco Hartmut Wrase per 10-9 ed aver piazzato il 10-5 contro lo statunitense Tamas Vidovdzky in semifinale, esce sconfitto col punteggio di 10-5 dall’assalto finale contro l’altro portacolori degli Stati Uniti, Mark Lundborg.Il neo campione del Mondo aveva, in semifinale, interrotto l’avanzata dell’altro azzurro, Oliver Emmerich col punteggio di 10-6. Stop invece agli ottavi di finale per Filippo Carlucci e per Paolo Benfenati. Tra gli sciabolatori cat. 60 invece Alberto Feira Chios e Paolo Busi si ritrovano insieme sul terzo gradino del podio. Paolo Busi, che ai quarti aveva eliminato 10-2 l’atleta di Hong Kong, Yung Wang Yip, è stato fermato dal francese Geza Kas col punteggio di 10-8. Alberto Feira Chios invece, è stato sconfitto per 10-4 dallo statunintense Joshua Runyan nell’assalto di semifinale, al quale aveva avuto accesso grazie al successo nel derby azzurro dei quarti contro Giulio Paroli, superato col punteggio di 10-5. Era uscito di scena nel turno die 16 invece Enrico Antinoro.Nella terza gara di giornata, quella di sciabola femminile a squadre, l’Italia conclude al sesto posto. La formazione azzurra composta da Claudia Bandieri, Margherita Camerin, Iris Gardini, Gabriella Lo Muzio e Concetta Talamo è stata sconfitta 30-28 ai quarti dall’Australia.CAMPIONATI DEL MONDO MASTER IL CAIRO 2019 – SCIABOLA MASCHILE – CAT. 50 – Il Cairo, 06 ottobre 2019 Finale Lundborg (Usa) b. Lanciotti (ITA) 10-5 Semifinali Lundborg (Usa) b. Emmerich (ITA) 10-6 Lanciotti (ITA) b. Vidovszky (Usa) 10-5 Quarti Emmerich (ITA) b. Matt (Usa) 10-7 Lundborg (Usa) b. Becker (Usa) 10-2 Lanciotti (ITA) b. Wrase (Ger) 10-9 Vidovszky (Usa) b. Aydarov (Rus) 10-6 Classifica (49): 1. Lundborg (Usa), 2. Lanciotti (ITA), 3. Emmerich (ITA), 3. Vidovszky (Usa), 5. Matt (Usa), 6. Wrase (Ger), 7. Becker (Usa), 8. Aydarov (Rus). 9. Carlucci (ITA), 16. Benfenati (ITA). CAMPIONATI DEL MONDO MASTER IL CAIRO 2019 – SCIABOLA MASCHILE – CAT. 50 – Il Cairo, 06 ottobre 2019 Finale Runyan (Usa) b. Kas (Fra) 10-9 Semifinali Runyan (Usa) b. Feira Chios (ITA) 10-4 Kas (Fra) b. Busi (ITA) 10-8 Quarti Feira Chios (ITA) b. Paroli (ITA) 10-5 Runyan (Usa) b. Gueble (Usa) 10-7 Kas (Fra) b. Preis (Ger) 10-2 Busi (ITA) b. Yung (Hkg) 10-2 Classifica (35): 1. Runyan (Usa), 2. Kas (Fra), 3. Busi (ITA), 3. Feira Chios (ITA), 5. Paroli (ITA), 6. Gueble (Usa), 7. Yung (Hkg), 8. Preis (Ger). 9. Antinoro (ITA). CAMPIONATI DEL MONDO MASTER IL CAIRO 2019 – SCIABOLA FEMMINILE – PROVA A SQUADRE – Il Cairo, 06 ottobre 2019 Finale Gran Bretagna b. Germania 30-15 Finale 3°-4° posto Usa b. Australia 30-27 Semifinali Germania b. Australia 30-19 Gran Bretagna b. Usa 30-27 Quarti Australia b. ITALIA 30-28 Usa b. Francia 30-24 Gran Bretagna b. Giappone 30-20 Classifica (7): 1. Gran Bretagna, 2. Germania, 3. Usa, 4. Australia, 5. Francia, 6. ITALIA, 7. Giappone ITALIA: Claudia Bandieri, Margherita Camerin, Iris Gardini, Gabriella Lo Muzio, Concetta Talamo


Seguici sui social network e scopri tutte le idee e promozioni, dalle divise scherma alle maschere ai tubi protettivi. Più di 500 articoli per la scherma tra cui scegliere e se non riesci a scegliere… puoi sempre contattarci